Stinco di Cervo dell'Hokkaido al forno, salsa di Valpolicella e Porcini secchi, quadratini di Polenta Fritti e "Danshaku" fondente.

Ingredienti
Uno Stinco di Cervo "Ezo" giovane (Ezo e` la dicitura per il cervo dell' Hokkaido, razza un po’ differente dal cervo Europeo)
1 Cipolla
2 coste di sedano
1 carota
4 spicchi di aglio
un mazzetto di Timo e Rosmarino
10 gr. di porcini secchi
1/2 l. di Vino Valpolicella
1 dl. di Olio di Oliva Extra Vergine
Sale
Pepe Nero
1 cucchiaio di Finocchietto Selvatico
Polenta gialla
1 patata Danshaku

Esecuzione
Rosolare a fuoco vivo lo stinco, bagnarlo con parte del vino e lasciar restringere.
Disporre lo stinco in una teglia a bordo alto. Con l'aiuto di uno spelucchino, praticare delle piccole incisioni nella carne ed infilarvi l'aglio in spicchi interi. Aggiungere le verdure a piccoli pezzi, le erbe, sale, pepe, i porcini bagnati, il finocchietto ed il restante vino. Cuocere in forno preriscaldato per 20 minuti a 180°, quindi per 40 minuti a 160°. Ogni 10 minuti bagnare la carne con il suo fondo di cottura.
Passato questo tempo, ritirarlo dal forno, fasciare lo stinco con foglio di alluminio e lasciarlo riposare per un'ora in caldo. Nel frattempo sgrassare la salsa, eliminare le verdure, aggiustarne la densità. Tagliare lo stinco in fette da 2 cm, disporle sul piatto con la loro salsa, guarnire con quadretti di polenta fritti e croccanti, la Patata Danshaku cotta a fuoco lento. Decorare con una macinata di semi di finocchietto.
 
 
politica aziendale   |   politica ambientale   |   codice etico